mercoledì 20 novembre 2019

La Festa dell'Albero a Malnate

Lunedì 18 novembre , nella scuola dell'Infanzia "Battisti", alle 10.30,  dopo una presentazione della Festa dell'albero e la realizzazione di una foglia in cartoncino (a cura di Legambiente)  per ciascun  dei 23 alunni, abbiamo piantato insieme ai piccoli alunni un noce in vaso. I bambini dovranno averne cura fino al momento del trapianto nel giardino della nuova scuola di Rovera.

Mercoledì 20 novembre, nella scuola dell'Infanzia "Rajchman" di Rovera , dopo una presentazione della Festa dell'albero e la realizzazione di una foglia in cartoncino (a cura di Legambiente) per ciascuno dei 20 alunni,   pianteremo due meli in vaso. I bambini dovranno averne cura fino al momento del trapianto nel giardino della nuova scuola di Rovera.

- Giovedì 21 novembre, a partire dalle ore 10.30, si pianteranno 13 noccioli nell'area verde vicino al Parco in via Isolabella.  Alla cerimonia, oltre che all'Assessore, parteciperanno anche genitori e bambini nati nell'ultimo anno a Malnate. Si uniranno così la FESTA EUROPEA DELL'INFANZIA (20 NOVEMBRE) e LA FESTA DELL'ALBERO (21 NOVEMBRE). Protagonisti, oltre ai nuovi piccoli malnatesi, saranno i 42 bambini dell'ultimo anno della Scuola d'Infanzia Sabin di Gurone, opportunamente preparati da Legambiente e dalle insegnanti, che pianteranno i noccioli, con l'aiuto dei volontari di Legambiente . Ai nuovi alberi verranno applicati i cartoncini con i nomi dei nuovi piccoli cittadini malnatesi. In caso di cattivo tempo  la cerimonia si potrà svolgere all'interno della Scuola dell'Infanzia di Gurone, sempre con ritrovo intorno alle 10.30. La piantumazione avverrà a cura dei solo volontari di Legambiente nel primo giorno di bel tempo.

2 commenti:

Unknown ha detto...

https://www.youtube.com/watch?v=UIibMKUAIUg&feature=youtu.be

ecco quel che han cantato i bambini della scuola materna di Gurone, emozionante... come sempre....

Unknown ha detto...

ascolta la canzone respirando consapevolmente...https://www.youtube.com/watch?v=UIibMKUAIUg&feature=youtu.be

L’amico albero
M. Maretti Soldi - N. Aprile
Se vi piace questa canzone, che partecipò alla 28° Edizione dello Zecchino d'Oro (1985), dovete ringraziare Maurizio (1 settembre 2002).
Solista:
Il giorno in cui son nata il mio papà
sembrava pazzo di felicità
con tutto l’entusiasmo di un bambino
piantò un bell’albero in mezzo al giardino.
Passaron gli anni e all’improvviso un dì
l’amico albero parlò così:

Sono l’aria che respiri,
sono nave in mezzo al mare.
Sono trave del tuo tetto
sono legno del tuo letto.

Sono bosco che protegge
da una grande nevicata
la valanga è mia nemica
tante volte l’ho fermata.

Coro:
Ricordate, ricordatevi bambini:
Rispettate gli alberelli,
li dovete sempre amare
come fossero fratelli

Solista:
Sono carta del tuo libro
sono fiamma del camino.
Il mio legno dà la voce
allo corde del violino.
Sono frutta nel tuo piatto
nella chiesa sono fiore.
Son radice nella terra
che non deve più franare

Coro:
Ricordate, ricordatevi bambini:
Rispettate gli alberelli,
li dovete sempre amare
come fossero fratelli.

Solista:
Sono arpa per le dita
della pioggia delicata
sono magico strumento
del concerto che fa il vento.
Son maestro per il coro
di cicale e raganelle.
E sto zitto ad ascoltare
le parole delle stelle

Coro:
Ricordate, ricordatevi bambini:
Rispettate gli alberelli,
li dovete sempre amare
come fossero fratelli

Ricordate, ricordatevi bambini:
Rispettate gli alberelli,
li dovete sempre amare
come fossero fratelli